Quali erano le rotte commerciali dopo la caduta di Roma?

Answers

06/27/2022
Kane Hankins

Le rotte commerciali e l'economia in generale erano già in declino nell'Europa occidentale da diverse centinaia di anni prima della caduta dell'Impero occidentale. (La data comunemente accettata è il 476 a.C., quando Odoacre usurpò il dominio italiano dal bambino imperatore Romolo Augusto.) La crisi del Terzo secolo aveva visto una lunga e massiccia guerra civile all'interno dell'Impero romano. Le città divennero più piccole e più fortemente fortificate, il commercio fu limitato. La demolizione della Pax Romana fece sì che l'economia romana vacillasse, dando il via a un effetto domino. Senza una solida economia, i romani non potevano permettersi un esercito che potesse conquistare e saccheggiare abbastanza per sostenere la sua economia.

Imperatori come Diocleziano e Costantino cercarono di arrestare il declino, ma alla fine l'Occidente cadde. Diocleziano riformò i servizi burocratici e divise l'impero nella Tetrarchia per cercare di promuovere la cooperazione. Costantino ha falciato i suoi simili nella Tetrarchia e ha spostato il centro del potere e dello splendore imperiali a Bisanzio, ribattezzando la città portuale di Costantinopoli. Le rotte commerciali in Oriente continuarono dopo la caduta di Roma, con la Via della Seta finita a Costantinopoli, il grano proveniente dall'Egitto veniva spedito attraverso il Mediterraneo e il solito.

La rottura delle vecchie rotte commerciali era già avvenuta nel 476. Tuttavia, alcune rotte commerciali persistevano e fiorivano nel Medioevo.

Le città-stato di Venezia e Genova fecero concorrenza feroce per maggiori diritti commerciali all'interno dell'Impero Romano d'Oriente, noto ai lettori moderni come l'Impero bizantino. Hanno fatto la maggior parte degli scambi con Costantinopoli per la durata del Medioevo. Questo è stato fatto in barca. I genovesi stabilirono enclave a Caffa in Crimea e i veneziani aprirono un negozio ad Alessandria e in Medio Oriente. I mercanti genovesi in Crimea fecero una specie di gaffe, poiché si ritiene che una delle loro navi in ​​fuga da un assedio mongolo abbia portato la Morte Nera in Italia. Il monopolio veneziano e genovese sul commercio e l'imponente potenza ottomana hanno ispirato il Portogallo recentemente organizzato e i regni spagnoli di Castiglia e Aragona a cercare nuove rotte commerciali. Ciò portò ai portoghesi ad aprire una rotta commerciale verso l'India intorno al Corno d'Africa e gli spagnoli a scoprire le Americhe che bloccavano la strada per una rotta diritta verso ovest in India. Le città-stato sono specializzate nell'importazione di spezie come il pepe.

La Lega anseatica era un gruppo di città-stato, in gran parte all'interno del Sacro Romano Impero, che facilitava il commercio nel Baltico e nel Mare del Nord. Temo che la mia conoscenza sia piuttosto limitata su di loro, ma credo che sarebbero stati il ​​principale distributore di pellicce e l'ambra sempre popolare.

I Paesi Bassi (Paesi Bassi e Belgio) erano un centro dell'industria tessile e boom economico. Anche gli italiani hanno messo le loro zampe in questo commercio, ma i commercianti nativi si sono tagliati i denti qui.

Dedie Crowin
Non ho mai aperto un account con E * TRADE prima. La persona migliore che può rispondere senza ombra di dubbio è E * TRADE. Sono sicuri di conoscere la risposta alla tua domanda di chiunque altro su Quora. A meno che non vi sia un abbonato Quora a E * TRADE e che abbiano già chiuso un conto con questo broker e lo abbiano riaperto. Speriamo che tale membro di quel broker online di sconto sia su Quo...

Lascia la tua risposta