I meme Internet sono soggetti alle leggi sul copyright e sui marchi? Ad esempio, se un'azienda volesse pubblicare una linea di giocattoli "Bed Intruder" o "Dramatic Chipmunk", sarebbe legale, senza ottenere il consenso dei meme stessi?

Answers

12/08/2022
Klemperer
Todd l'ha coperto abbastanza bene. Vorrei solo aggiungere per chiarezza che sia il copyright che il marchio hanno limiti molto specifici.

Il copyright copre solo espressione creativa significativa e unica fissata in un mezzo tangibile.

Un meeme nel suo senso più vero è solo un'idea. E l'idea non è fissata su un supporto tangibile e quindi non è considerata proprietà intellettuale ai sensi della legge e non è coperta da copyright, marchio commerciale o altre leggi sulla proprietà intellettuale.

Quando ci si riferisce a una specifica formulazione di un'idea ... ad es. "Make me a sandwich", entrano in gioco le domande successive. Primo, è significativo? Se è solo un nome o una frase, probabilmente no, anche se solo un tribunale può decidere di sicuro. In secondo luogo, è unico? Generalmente i meme non sono unici. Non solo sono copie stesse di una precedente affermazione che generalmente si perde negli annali del tempo, ma di solito sono anche variazioni su altri meme più vecchi.

Quindi è estremamente improbabile che si applichi il Copyright.

Il marchio è molto diverso dal diritto d'autore. L'unico e unico scopo di un marchio è quello di proteggere il diritto di un venditore di un bene o servizio di identificarsi senza ambiguità con i propri clienti. Un marchio deve essere utilizzato in commercio, cioè per identificare tale fonte, per essere un marchio per cominciare. Poi, un marchio viene violato solo se il presunto autore della violazione ha utilizzato il marchio in modo tale da confondere un consumatore ragionevole in merito all'origine di un bene o servizio.

Dungeons and Dragons è un marchio di Wizards of the Coast perché identifica una linea di prodotti Dungeons and Dragons che producono. "Punti ferita" non è un marchio in quanto non lo utilizzano per identificare un bene o un servizio. (Inoltre, i punti ferita sono in realtà una "terminologia coniata" che fa parte di una serie di categorie specificamente escluse dalla protezione anche se si cercasse di commercializzare una linea di "Dadi a punti ferita" o qualcosa del genere.)

Ad esempio, non posso chiamare il mio prodotto "A Dungeons and Dragons Module" perché sembra che faccia parte della linea di prodotti WOTC. Ma io CAN chiamalo "Un modulo compatibile con il sistema Dungeons and Dragons", soprattutto se declinerò chiaramente qualsiasi associazione con WOTC o la loro linea di prodotti.

Quindi la risposta è quasi certamente no.
Adler
I diritti d'autore, i marchi e le registrazioni sono modi legali per proteggere le idee originali dal furto e dall'uso come proprietà di qualcun altro. Sebbene ognuno abbia uno scopo simile, ognuno è abbastanza diverso nell'uso e nella definizione.Diritti d'autoreIl copyright è per opere originali di letteratura, teatro, musica, arte o proprietà intellettuale. Una volta che un pezzo or...

Lascia la tua risposta