Come verificare se qualcosa è protetto da copyright o marchio registrato

Answers

12/08/2022
Pansir

Come sapere se qualcosa è protetto da copyright?

Conduci la tua ricerca su Diritti d'autore Ufficio. identificare l'autore, il titolo e l'editore del lavoro e quindi visitare gli Stati Uniti Diritti d'autore Office per cercare documenti riguardanti il ​​tuo lavoro. Per le opere registrate o rinnovate dopo il 1977, il Diritti d'autore Office offre una ricerca di database online e basata sul Web in Diritti d'autore Catalogare.

Protezione del copyright: cos'è, come funziona

Che ruolo gioca un avviso sul copyright?

[Fino al 1 marzo 1989, un'opera pubblicata doveva contenere un avviso di copyright valido per ricevere protezione ai sensi delle leggi sul copyright. Ma questo requisito non è più in vigore: le opere pubblicate per la prima volta dopo il 1 marzo 1989 non devono includere un avviso sul copyright per ottenere protezione ai sensi della legge.

Ma anche se non è richiesto un avviso sul copyright, è comunque importante includerne uno. Quando un'opera contiene un avviso valido, un trasgressore non può pretendere in tribunale di non sapere che era protetto da copyright. Questo rende più facile vincere un caso di violazione del copyright e forse raccogliere abbastanza danni per rendere utile il costo del caso. E l'esistenza stessa di un avviso sul copyright potrebbe scoraggiare la violazione.

Infine, includere un avviso sul copyright può rendere più facile per qualcuno rintracciare un proprietario del copyright e ottenere legittimamente il permesso di utilizzare l'opera.

Che cos'è un avviso di copyright valido?

Una nota sul copyright dovrebbe contenere:

  • la parola "copyright"
  • una "c" in un cerchio (©)
  • la data di pubblicazione e
  • il nome dell'autore o del proprietario di tutti i diritti d'autore sull'opera pubblicata.

Ad esempio, la corretta nota sul copyright per l'attuale edizione di Il manuale del copyright, di Stephen Fishman (Nolo) è Copyright © 2019 di Stephen Fishman

Negli Stati Uniti, un proprietario del copyright può migliorare in modo significativo la protezione garantita dal copyright. Questo viene fatto registrando il copyright presso l'Ufficio Copyright degli Stati Uniti. Vedere Registrazione e applicazione del copyright.

Protezione internazionale del copyright

Le regole di protezione del copyright sono abbastanza simili in tutto il mondo, a causa di numerosi trattati internazionali sul copyright, il più importante dei quali è la Convenzione di Berna. In base a questo trattato, tutti i paesi membri - e ce ne sono più di 100, inclusi praticamente tutti i paesi industrializzati - devono garantire la protezione del copyright agli autori cittadini di qualsiasi paese membro. Questa protezione deve durare almeno per la vita dell'autore più 50 anni e deve essere automatica senza che l'autore debba intraprendere alcuna azione legale per preservare il copyright.

Oltre alla Convenzione di Berna, il trattato GATT (Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio) contiene una serie di disposizioni che incidono sulla protezione del diritto d'autore nei paesi firmatari. Insieme, la Convenzione sul copyright di Berna e il trattato del GATT consentono agli autori statunitensi di far valere i propri diritti d'autore nella maggior parte delle nazioni industrializzate e consentire ai cittadini di tali nazioni di far valere i propri diritti d'autore negli Stati Uniti

Quando posso usare un'opera senza il permesso dell'autore?

Quando il lavoro diventa disponibile per l'uso senza l'autorizzazione di un proprietario del copyright, si dice che sia "di dominio pubblico". Molte opere entrano nel pubblico dominio perché i loro diritti d'autore sono scaduti.

Per determinare se un'opera è di dominio pubblico e disponibile per l'uso senza l'autorizzazione dell'autore, devi prima scoprire quando è stata pubblicata. Quindi applica le seguenti regole per vedere se il copyright è scaduto:

  • Tutte le opere pubblicate negli Stati Uniti prima del 1924 sono di dominio pubblico.
  • Le opere pubblicate dopo il 1923, ma prima del 1978 sono protette per 95 anni dalla data di pubblicazione. Se l'opera è stata creata, ma non pubblicata, prima del 1978, il copyright dura per la vita dell'autore più 70 anni.
  • Per le opere pubblicate dopo il 1977, il copyright dura per la vita dell'autore più 70 anni. Tuttavia, se il lavoro è un'opera a noleggio (vale a dire, il lavoro viene svolto nel corso di un'attività lavorativa o è stato appositamente commissionato) o viene pubblicato in forma anonima o con uno pseudonimo, il copyright dura tra 95 e 120 anni, a seconda del data di pubblicazione dell'opera.
  • Infine, se l'opera è stata pubblicata tra il 1924 e il 1963, è necessario verificare con l'Ufficio Copyright degli Stati Uniti per vedere se il copyright è stato correttamente rinnovato. Se l'autore non ha rinnovato il copyright, l'opera è diventata di dominio pubblico e puoi utilizzarla.

L'Ufficio Copyright verificherà le informazioni di rinnovo per te, al costo di $ 200 l'ora. (Chiama la sezione Registri, ricerca e certificazione al numero 202-707-6787.) Puoi anche assumere una società di ricerca privata sul copyright per vedere se è stato presentato un rinnovo. Infine, potresti essere in grado di condurre tu stesso una ricerca di rinnovo. I registri di rinnovo dei libri pubblicati dal 1923 al 1963 sono disponibili online all'indirizzo Rinnovi del copyright. Ricerche di rinnovo possono essere condotte presso il Copyright Office di Washington DC o visitando una delle numerose biblioteche del deposito governativo in tutto il paese.

Con un'importante eccezione, dovresti presumere che ogni opera sia protetta da copyright a meno che tu non possa stabilire che non lo è. Come accennato in precedenza, non è possibile fare affidamento sulla presenza o l'assenza di un avviso sul copyright (©) per prendere questa decisione, poiché non è necessario un avviso per le opere pubblicate dopo il 1 marzo 1989. E anche per le opere pubblicate prima del 1989, l'assenza di un avviso sul copyright non può influire sulla validità del copyright, ad esempio se l'autore ha fatto diligenti tentativi di correggere la situazione.

L'eccezione è per i materiali messi a lavorare sotto la "regola del fair use". Questa regola riconosce che la società può spesso beneficiare dell'uso non autorizzato di materiali protetti da copyright quando lo scopo dell'uso serve a fini di studio, istruzione o pubblico informato. Ad esempio, gli studiosi devono essere liberi di citare le loro risorse di ricerca per commentare il materiale. Per trovare un equilibrio tra le esigenze di un pubblico di essere ben informato e i diritti dei proprietari dei diritti d'autore di trarre profitto dalla loro creatività, il Congresso ha approvato una legge che autorizza l'uso di materiali protetti da copyright in determinate circostanze ritenute "giuste", anche se il il proprietario del copyright non dà il permesso.

Spesso è difficile sapere se un tribunale considererà equo un uso proposto. Lo statuto del fair use richiede ai tribunali di considerare le seguenti domande nel decidere questo problema:

  • È un uso competitivo? (In altre parole, se l'uso influenza potenzialmente le vendite del materiale copiato, di solito non è giusto.)
  • Quanto materiale è stato prelevato rispetto all'intera opera di cui faceva parte il materiale? (Più qualcuno prende, meno è probabile che l'uso sia corretto.)
  • Come è stato usato il materiale? È un uso trasformativo? (Se il materiale è stato utilizzato per aiutare a creare qualcosa di nuovo, è più probabile che sia considerato un uso corretto che se viene semplicemente copiato letteralmente in un'altra opera. Critiche, commenti, notizie, ricerche, borse di studio e usi educativi senza scopo di lucro sono molto probabilmente essere giudicato usi equi. Gli usi motivati ​​principalmente dal desiderio di un guadagno commerciale hanno meno probabilità di essere un uso equo).

Come regola generale, se stai usando una piccola parte del lavoro di qualcun altro in modo non competitivo e lo scopo del tuo utilizzo è di favorire il pubblico, sei su un terreno abbastanza sicuro. D'altra parte, se prendi gran parte dell'espressione di qualcun altro per motivi puramente commerciali, la regola di solito non si applica.

Se si desidera utilizzare materiale su Internet

Ogni giorno, le persone pubblicano grandi quantità di materiale creativo su Internet, materiale che può essere scaricato da chiunque disponga delle attrezzature informatiche giuste. Poiché le informazioni sono archiviate da qualche parte su un server Internet, sono fissate su un supporto tangibile e potenzialmente qualificano per la protezione del copyright. Il fatto che si qualifichi, in effetti, dipende da altri fattori che non avresti modo di conoscere, come quando il lavoro è stato pubblicato per la prima volta (che influisce sulla necessità di un avviso sul copyright), se il copyright nell'opera è stato rinnovato (per le opere pubblicate prima del 1978), se l'opera è un'opera a noleggio (che influisce sulla durata del copyright) e se il proprietario del copyright intende dedicare l'opera al pubblico dominio. Se vuoi scaricare il materiale da utilizzare nel tuo lavoro, dovresti essere cauto. È meglio rintracciare l'autore del materiale e chiedere l'autorizzazione. In generale, puoi rivendicare un diritto di utilizzo corretto per l'utilizzo di una porzione molto piccola di testo a scopo di commento, borsa di studio o scopi simili.]

Donia Jarrel
Il più veloce, ma non il migliore (e se per "migliore" intendi "Il massimo che posso ottenere per l'auto"), venderlo da solo di solito si tradurrà in ottenere il massimo per la tua auto.Carmax sta semplicemente rivendendo la tua auto per circa lo stesso che otterresti se lo facessi da solo. Ti offriranno meno per la tua chiamata (noto come "valore all'ingrosso"...

Lascia la tua risposta